domenica 12 febbraio 2017

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE LA CICERCHIATA



               seconda domenica del mese ore 9 appuntamento con la bella iniziativa
                                                            Quanti modi di fare e rifare
 ideata da Anna-cuochina-Ornella 

Appuntamento speciale oggi ......
la cuochina festeggia il suo compleanno. Infatti il primo appuntamento della cuochina è stato nel febbraio del 2011


   
Sono Cuochina, la mascotte del  blog Quanti modi di fare e rifare
Sono io che dirigo tutta la baracca Certamente, essendo solo un avatar, chi mi dà la voce ed opera per conto mio sono Anna ed Ornella.
 
La nostra grande, bellissima cucina è aperta a chiunque voglia cimentarsi con noi, vi aspettiamo con gioia numerosissimi, mese dopo mese!


cosa abbiamo preparato oggi?
                                                       la seconda ricetta del Menù 2017
                                                                   la Cicerchiata
una ricetta regionale del Carnevale nata in Umbria, ma la sua preparazione si è così largamente estesa in Abruzzo-Molise tanto da farla ritenere abruzzese.


Ingredienti 
1 uovo
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
1 cucchiaio di vino bianco dolce
buccia grattugiata di 1/2 limone
100g circa di farina debole
olio per friggere qb
40g di mandorle senza buccia
150g di miele
30 gr di buccia di arancia candita fatta in casetta nostra
mini smarties coloratissimi 


Abbiamo fatto un copia incolla dei consigli della cuochina, inserendo le nostre piccolissime variazioni 
http://quantimodidifareerifare.blogspot.it/2017/01/consigli-e-suggerimenti-della-cuochina.html
In una ciotola, sbattere l'uovo con olio, vino bianco e con la buccia di limone grattugiata.
Unire a piccole dosi la farina, tanta quanta ne occorre per ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso (altrimenti, quando si friggono, perdono la loro forma). 




Allungare dei bastoncini grossi quanto una matita. Con una spatola o con un coltello ben affilato, tagliare dei tocchetti grandi circa 1/2cm, arrotorarli fra le mani, formando delle palline.



Friggerli in olio bollente in piccole quantità, fino a quando diventano dorate (si potrebbero creare delle piccole crepe su alcune palline)


farle asciugare su carta assorbente.


tagliare le mandorle con la mandolina per la lunghezza ottenendo dei filetti e fare dei piccoli quadretti di buccia d'arancia.
Far sciogliere il miele (a fuoco debole) in una padella abbastanza capace, quando diventa di un bel colore ambrato, togliere la padella dal fuoco ed unire le palline fritte, le mandorle a filetti e la buccia di arancia candita tagliata a piccolissimi pezzi.




Abbiamo voluto giocare un po' dando alla cicerchiata la forma di una mascherina.
Ne abbiamo ritagliata una con carta forno su cui abbiamo adagiato le nostre palline dopo averle passate nel miele.


Abbiamo decorato con i "coriandoli" (smarties) colorati e abbiamo lasciato raffreddare il tutto prima di togliere la mascherina di carta forno.


Eccoci pronte per festeggiare il carnevale ...una vera bontà!!!
Divertente e pratica la mono-porzione...che ne dite?
Un grazie alla Cuochina per i suggerimenti che ci regala e la vogliamo rassicurare sul lavoro di Anna e Ornella ....speciale!!!
Un bacio dalle 4 apine e.... cosa si prepara la seconda domenica di marzo?....

  
                                        un'ottima ricetta regionale altoatesina.

12 commenti:

  1. originali come sempre,complimentifeli domenica non sapevo del compleanno

    RispondiElimina
  2. Buongiorno care Apine, siete sempre il massimo, la Cuochina ha dimenticato del suo anniversario, grazie mille a voi per averlo ricordato!

    Che allegria il carnevale, vero? Se poi ci aggiungiamo anche la Cicerchiata, leccornia fritta di questo periodo..... è il massimo! Cuochina, Anna e Ornella vi ringraziano per la vostra golosissima versione!!
    Il prossimo appuntamento con l’allegra cucina aperta di Quanti modi di fare e rifare sarà il 12 marzo con un’ottima ricetta regionale altoatesina: il Gulasch di manzo (Rindsgulasch)
    Noi non vediamo l’ora di prepararlo, e voi?

    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
  3. Care Apine, che dire : la mascherina di Cicerchiata, il compleanno della Cuochina, siete siete sempre top! Un grande abbraccio, buona domenica e alla prossima!!!

    RispondiElimina
  4. Attente e originali con sempre nella vostra versione. Complimenti e buona domenica

    RispondiElimina
  5. Ma che carina l'idea della mascherina! Mamma mia, mangerei quelle palline fritte ogni giorno! Bellissima versione :)

    RispondiElimina
  6. bellissima la mascherina, simpatica e molto colorato! e poi quei confettini!!! sempre bravissime!

    RispondiElimina
  7. Troppo carina la mask cicerchiata! Fa il paio con i miei pops.... bacioni a presto

    RispondiElimina
  8. Originali come sempre care apine, che bella la mascherina-cicerchiata, ma la questione che sorge è "indossarla o mangiarla?" ☺
    Baci!!!!

    RispondiElimina
  9. Sempre originali nella presentazione...molto adatta al periodo..interessante anche l'aggiunta del vino nell'impasto..da provare..
    Un grande abbraccio a tutte e quattro!!

    RispondiElimina
  10. Deliziosa la vostra mascherina cicerchiatina è troppo bella con gli smarties.
    Sempre ricche d'inventiva le care apine!
    Una versione fantastica, complimenti!
    Un abbraccio, a presto ...

    RispondiElimina
  11. I found it interesting how your notes only focus on website..
    โคนัน เดอะมูฟวี่

    RispondiElimina