martedì 20 gennaio 2015

LASAGNE DI CRESPELLE CON SALMONE AFFUMICATO E PESTO DI PISTACCHI...PER FARE OHH!!!


Non solo i bambini fanno OHHH...!!
anche il nostro alveare ha fatto OHHH  !!...quando ha mangiato queste lasagne.
La lasagne sono una vera coccola, se vuoi dirla all'inglese un comfort food per eccellenza,  per noi apine sono sempre una gran bella coccola e hanno il profumo di casa che ti abbraccia.
Abbiamo già postato altre due ricette di lasagne lasagne-di-crespelle-zucca-carciofi  e
lasagne-di-crespelle-di-riso e il filo conduttore delle tre ricette sono le crespelle che sostituiscono la pasta e che rendono la lasagna ancora più "morbidosa".


CRESPELLE
per le crespelle:
200 gr farina
4 uova
50 gr. burro 
500 ml.. latte
un pizzico di sale
profumo di noce moscata


Per fare le crespelle:
Mescoliamo in una ciotola  le 4 uova, aggiungiamo la farina, il latte, un pizzico di sale, profumo di noce moscata e una noce di burro fuso.
Ottenuta una bella pastella liscia ed omogenea facciamo riposare almeno 1 oretta.
Adesso cuociamo le crespelle, mettiamo la padellina (diametro 21 cm.) antiaderente sul fuoco dopo averla spennellata con un poco di burro, versiamo con un mestolino (che sarà la misura per tutte le altre crepes) la quantità di pastella a coprire il fondo della padellina..
Una volta dorata, giriamo la frittatina e la facciamo dorare anche dall'altra parte. La togliamo dal fuoco e la mettiamo su un piatto.

nota: si possono preparare il giorno prima e conservate in frigorifero coperte con pellicola. Fra una crespella e l'altra è buona cosa mettere un foglio di carta da cucina..non si attaccheranno
Con questa dose si  preparano circa 10/11 crespelle


adesso prepariamo la besciamella

BESCIAMELLA
1 litro latte
70 gr. burro
70 gr. farina
noce moscata un pizzico
sale                un pizzico

per fare la besciamella
Per questa preparazione volevamo una besciamella "morbida" ed abbiamo usato le dosi indicate.
Noi la besciamella la prepariamo così.
Mettiamo il latte in una casseruola e lo mettiamo a scaldare.
In un tegamino facciamo sciogliere il burro e aggiungiamo (togliamo un attimo dal fuoco il tegamino) la farina setacciata e mescoliamo continuamente per alcuni minuti facendo attenzione a non farla attaccare e a non farle prendere colore.
Per dirla alla francese abbiamo ottenuto il roux, dove versiamo il latte ormai quasi bollente e usando sempre la frusta mescoliamo velocemente per circa 5 minuti. Aggiungiamo il sale e  una grattatina di noce moscata lasciamo insaporire e la besciamella è pronta...senza grumi!



prepariamo il ripieno delle nostre lasagne

RIPIENO
200  gr. salmone affumicato
250  gr. ricotta
200  gr. philadelphia
sale

100  gr. pesto di pistacchi  (pistacchi di Bronte tritati nel mixer con olio d'oliva )

parmigiano reggiano grattugiato quanto serve

per preparare il ripieno
Tagliare con il coltello il salmone a striscioline.
Mettere in una ciotola la ricotta, il philadelphia e amalgamare con cura,  aggiungere il salmone e un niente di sale (assaggiare perchè il salmone è già saporito)


e adesso la parte più divertente

 PREPARIAMO LA PIROFILA 
"Sporcare" la pirofila con un po' di besciamella, stendere il primo strato di crespelle e con i rebbi di una forchetta  stendere il ripieno,


sempre con la forchetta stendere il pesto di pistacchi


spolverizzare con parmigiano reggiano grattugiato e coprire con uno strato di besciamella


coprire con le crespelle


secondo strato:
crema con il salmone, pesto di pistacchi, parmigiano reggiano grattugiato e a seguire....fino all'esaurimento degli ingredienti.


Chiudere l'ultimo strato con besciamella e parmigiano reggiano.
Passarle in forno già caldo a 180° per circa 1 oretta.


Farle riposare 5 minuti, fare le porzioni


e servirle nei piatti con granella di pistacchio


per dirla come i bambini con tutto il bello e buono dello stupore....
OHHHH!! Sono una delizia!
Un bacio dalle 4 apine

3 commenti:

  1. OHHH!! e ci credo che siano una vera delizia, lo stupore per il buono per il bello non ha età. <Dobbiamo ricominciare a stupirci sempre per educarci.
    Complimenti.

    RispondiElimina
  2. Brave apine. Buona idea quella di sostuire la pasta con le crêpes. Il pasticcio dovrebbe risultare più morbido e ci proverò alla prima occasione. Ma mentre mangiavate avete messo il disco di Povia? Un quadruplo amichevole abbraccio e buona domenica.

    RispondiElimina
  3. Mi ispirano un sacco!!! Voglio provarle al più presto!!!!

    RispondiElimina