domenica 8 luglio 2018

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE LA FREGOLA CON LE ARSELLE


          Ciao a tutti e buona domenica!
 
                      Oggi abbiamo il nostro appuntamento preferito 

                       seconda domenica del mese alle ore 9
                      


                                                                                                                                                                                         





La nostra Cuochina ha preparato per il 2018 uno splendido menu' con 11 ricette di
 "I Primi della Cucina Italiana"
Ricette del Menù 2018 della Cuochina
                           con le cuochine dei  Quanti modi di fare e rifare                                               
                                          💙💜💚💛💔💙💜💚💛💗 



Siamo già state nel Lazio, Basilicata, Emilia Romagna (casetta nostra)...Campania, Puglia, Sicilia oggi dove andiamo?
Regione Sardegna e rifaremo


  questa rinomata ricetta regionale:Fregola con le arselle


Grazie cuochina...noi non avevamo mai mangiato la fregola e neanche preparata ...
una meraviglia!!


Abbiamo anche un po' letto su Internet e riportiamo la risposta a
CHE COS'E' LA FREGOLA IN CUCINA?
"La fregola ha un sapore piuttosto neutro e possiamo adoperarla proprio come la pasta o il  riso, i suoi molteplici utilizzi la rendono una delle pietanze più versatili. Può essere accompagnata a delle zuppe, come un risotto  e con i più svariati condimenti, principalmente  a  base di pesce. Il suo formato  sfizioso, si presta  anche  all’ accompagnamento  dei legumi, con i quali si lega benissimo. Essa trova la  sua massima espressione  culinaria nei primi piatti a base di pesce e crostacei   e  con le minestre. In particolare  si  associa alle  vongole ed alla bottarga, altra  specialità  sarda".

 
Questa è la nostra fregola sarda preparata con il "bravo ragazzo".. della nostra cucina...il Bimby ...sapete che siamo un po' meno antenate da qualche mese e l'abbiamo preparata così:

ricettario-bimby.impasto-fregola-sarda

  • 350 GR SEMOLA
  • 150 GR ACQUA
  • 1 pizzico sale 
Versare nel boccale
250gr di semola acqua e sale impastare: 3min vel Dough mode
Aggiungere la semola
rimasta 2min
vel Dough mode

Consiglio si può
usare anche lo zafferano sciolto nell’acqua.

Le indicazioni in rosa sono le indicazioni della cuochina che abbiamo seguito alla lettera..o quasi....

Travasare la fregola in un vassoio ricoperto da un canovaccio leggermente infarinato e far asciugare per una notte (meglio un giorno intero). Farla tostare in forno a 150°C per 15 minuti circa, fino a quando prenderà il colore dorato della pasta. Lasciar raffreddare prima di utilizzarla.

Questo è il suggerimento della cuochina e così abbiamo fatto.
Bisogna dire che ci è scappato il tempo e l'abbiamo lasciata in forno qualche minuto in piu'...staremo piu' attente!!


 Preparazione vongole
Lavare sotto l'acqua corrente le vongole, strofinandole tra le mani, controllarle se sono tutte integre ed eliminare quelle rotte o semiaperte. Mettere a spurgare in acqua salata per qualche ora.
Versare un cucchiaio d'olio ed uno spicchio d'aglio in una padella, far insaporire ed aggiungere le vongole scolate, aumentare il fuoco e sfumare con un po' di vino bianco. Mettere il coperchio e scuotere la padella fino a quando le vongole non saranno tutte aperte.



Stiamo facendo la solita confusione?
Si avete ragione non abbiamo ancora indicato gli ingredienti....per 8 persone

250 gr. di fregola
poco sale
800 gr di vongole
400 gr. della nostra passata home made 
6 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
2 spicchi d'aglio
1 cucchiaio  di prezzemolo tritato
sale e pepe
vino bianco
pane carasau...1 foglio per ogni commensale ...


In una padella più grande, versare il restante olio e l'aglio, far insaporire e aggiungere il prezzemolo ed il pomodoro, salare e pepare.


Sgusciare le vongole lasciandone alcune col guscio, filtrare il liquido di cottura e versarlo nella padella con il sughetto di pomodoro, unire la fregola, aggiustare di sale e continuare la cottura a fuoco medio per il tempo necessario (almeno 20 minuti), mescolando di tanto in tanto.


Se il sughetto si asciuga, aggiungere un poco di acqua calda e, poco prima della fine della cottura, le vongole.


Travasare nel piatto accompagnando con del prezzemolo fresco.  
Ecco il nostro "piatto" di pane carasau ...è appoggiato su un vero piatto.....


buonissima la fregola con arselle in ciotolina trasparente e pezzetti di pane carasau...



Altra versione? ...Yessss
ragu' di mare (salmone, seppie a piccoli pezzetti.. gamberetti...pomarola)..



ma che bontà la fregola sarda!!

 Il nostro  grazie grande..SEMPRE..
 a Cuochina, Anna, Ornella dei   Quanti modi di fare e rifare, per il loro costante impegno,
un saluto a tutte le cuochine che "RIFANNO" con noi .....
troppo divertente andare in regioni diverse e preparare ricette sempre particolari.
Per il mese di Agosto..le cuochine vanno in


 13 agosto 2018  SIAMO IN VACANZA


ci rivediamo per il nostro ottavo appuntamento

 9 settembre 2018  Strascinate coi peperoni cruschi
 Basilicata
Un bacio dalle 4 apine

domenica 10 giugno 2018

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE LA PASTA A LA "NORMA"




          Ciao a tutti e buona domenica!
 
                      Oggi abbiamo il nostro appuntamento preferito 

                       seconda domenica del mese alle ore 9
                      


                                                                                                                                                                                         




La nostra Cuochina ha preparato per il 2018 uno splendido menu' con 11 ricette di
 "I Primi della Cucina Italiana"
Ricette del Menù 2018 della Cuochina
                           con le cuochine dei  Quanti modi di fare e rifare                                               
                                          💙💜💚💛💔💙💜💚💛💗 


Siamo già state nel Lazio, Basilicata, Emilia Romagna (casetta nostra)...Campania, Puglia . oggi dove andiamo?
Regione Sicilia e faremo


 10 giugno 2018  Pasta a la Norma


Oggi iniziamo dalla fine....questa è la pasta a la "Norma" che abbiamo preparato,



il nostro alveare l'ha promossa a pieni voti.

Un alveare allegro e paziente ......apelaboriosa ...diciamo anche una romantica apelaboriosa ha raccontato di una pasta a la "Norma" al cartoccio mangiata in un noto ristorante ad Agrigento, su una terrazza con vista valle dei Templi ...nel mese di giugno ...negli anni "80 ....in occasione di un viaggio in terra di Sicilia... terra meravigliosa e.....meravigliosa anche la pasta!!
Vi lasciamo immaginare le risate e i commenti, ma anche...

"COME L'HAI PREPARATA??...è buonissima!!"

 

Per preparare una ricetta perfetta vi mettiamo il link della super bravissima cuochina Pasta a la Norma 
Grazie cuochina, come sempre ottima scelta.



Pronti???....vi raccontiamo la nostra versione.
Inizialmente volevamo preparare la pasta a la "Norma" nel cartoccio, ma poi abbiamo cambiato idea e abbiamo creato un guscio di mezza melanzana, per ognuno., cotta al forno al cartoccio e poi svuotata della sua polpa.
La cottura è durata 20/25 minuti a 170°.




Stiamo facendo un po' di confusuione?
Allora andiamo per ordine
Ingredienti:

1 melanzana ogni due persone da tagliare in due e fare cuocere al cartoccio
sale-profumato fatto in casetta nostra
olio evo quanto serve
500 gr. di salsa. di pomodoro fatta in casetta nel torrido agosto 2017
2 spicchi d'aglio
foglie di basilico e foglie di menta
400 gr. di penne rigate
scaglie sottilissime di parmigiano reggiano fatte a coltello



Abbiamo lavato e asciugato le melanzane e le abbiamo tagliate in due. Ogni metà l'abbiamo, come già scritto fatta cuocere in forno.

Abbiamo lavato e asciugato due melanzane e le abbiamo tagliate a piccoli quadrotti e le abbiamo passate in padella con olio evo, 1 spicchio di aglio, sale profumato fatto in casetta, e fatte cuocere girandole spesso e a fuoco medio

Abbiamo lavato e asciugato una melanzana, tagliata a fette sottili e  grigliate con filo olio evo...serviranno per fare delle roselline !!
  


Abbiamo versato la nostra salsa di pomodoro fatta in casetta in un tegame, aggiunto spicchio di aglio , alcune foglioline di menta e alcune di basilico, sale profumato e fatto cuocere una decina di minuti.
Abbiamo aggiunto la polpa di melanzana cotta al cartoccio e schiacciata con i rebbi della forchetta, i quadrotti di melanzana e fatto insaporire per 5 minuti.



Cosa sono?
micro ciotoline di sugo con roselline di melanzana da mettere nel piatto



da aggiungere alla pasta o..... la scarpetta? ...non si fa!! ma oggi una fettina di pane e questo meraviglioso profumo ......



Abbiamo cotto in abbondante acqua salata le mezze penne rigate  e una volta scolate le abbiamo spadellate nel tegame con il sugo pronto..


Eccola la nostra pasta a la "Norma" ....abbiamo riempito il guscio di melanzana con le penne rigate e messo sottili scaglie di parmigiano reggiano e non la ricotta salata .....la Sicilia ci perdonerà?!?

 Il nostro  grazie grande a
 Cuochina, Anna, Ornella dei   Quanti modi di fare e rifare, per il loro costante impegno,un saluto a tutte le cuochine che "RIFANNO" con noi ..... troppo divertente andare in regioni diverse e preparare ricette sempre particolari.
Per il settimo appuntamento del menu' 2018 si va in Sardegna

 8 luglio 2018  Fregola con le arselle
Sardegna

Un bacio dalle 4 apine

domenica 13 maggio 2018

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE LA TIELLA DI RISO, PATATE E COZZE




          Ciao a tutti e buona domenica!
 
                      Oggi abbiamo il nostro appuntamento preferito 

                       seconda domenica del mese alle ore 9
                      


                                                                                                                                                                                         



La nostra Cuochina ha preparato per il 2018 uno splendido menu' con 11 ricette di
 "I Primi della Cucina Italiana"
Ricette del Menù 2018 della Cuochina
                           con le cuochine dei  Quanti modi di fare e rifare                                               
                                          💙💜💚💛💔💙💜💚💛💗 


Siamo già state nel Lazio, Basilicata, Emilia Romagna (casetta nostra)...Campania oggi dove andiamo?
Regione Puglia e faremo

 13 maggio 2018  Tiella di riso, patate e cozze

Per la ricetta originale, splendidamente buona, leggete qui  Tiella di riso, patate e cozze

Per la nostra versione, dopo avere provato quella con le cozze....una meraviglia ....abbiamo rifatto delle mini porzioni di tiella alla ...quanti modi di fare e rifare con quello che c'è in casa!!!
Non volevamo essere sgarbate ma solo un po' giocherellone.
Bisogna dire che ci sono piaciute tanto, e mandiamo alla cuochina il nostro grazie per avere scelto  SEMPRE ricette  davvero speciali!  


500 gr. patate
3 porri
300 gr. riso carnaroli
1 vaso pelati fatto in casetta nostra nel torrido agosto 2017
300 gr, filetto di salmone lo avevcamo congelato
sale -. olio evo  - fili erba cipollina.
parmigiano reggiano grattugiato e pane grattugiato per la panatura finale
8 pirofiline mono porzione da forno
  
Abbiamo unto le pirofiline con l'olio e dopo avere affettato in modo sottile il porro


lo abbiamo messo alla base di ogni monoporzione. dopo averlo salato un pochino e spolverato con un poco di parmigiano reggiano grattugiato., sopra  abbiamo messo uno strato di patate tagliate a fette sottili..


Dopo avere lavato il riso per togliere un po' di amido lo abbiamo sparso sopra le patate



strato di fette di salmone


strato di pelati spezzettati ..filini di erba cipollina..pochissimo sale


chiudere con ultimo strato di fette sottili di patate.
Spolverizzare con parmigiano reggiano grattugiato e pane grattugiato.

la cuochina cosa ci raccomanda?
Irrorare con abbondate olio evo e 750 grammi di acqua. Infornare a 180°C nel forno già caldo, fino a cottura del riso. E' ottima sia calda che fredda!
Noi abbiamo suddiviso l'acqua nelle 8 pirofiline e lasciandola al di sotto della panatura.



Eccole fuori dal forno.....


nel loro splendore


con un profumo .....!!!GNAM

Il nostro  grazie grande a
 Cuochina, Anna, Ornella dei   Quanti modi di fare e rifare, per il loro costante impegno, troppo divertente andare in regioni diverse e preparare ricette sempre particolari.
Per il sesto appuntamento del menu' 2018 si va in Sicilia

 10 giugno 2018  Pasta a la Norma
 Sicilia

Un bacio dalle 4 apine