domenica 14 settembre 2014

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE LA ZUPPA LOMBARDA


                                               seconda domenica del mese alle ore 9

è il nuovo appuntamento con Anna-cuochina-Ornella dei quantimodidifareerifare e con tutte
                                                        le cuochine Q.M.D.F

Eccole ...eccole già pronte....buon giorno

LA NOSTRA CUOCHINALA NOSTRA CUOCHINALA NOSTRA CUOCHINALA NOSTRA CUOCHINALA NOSTRA CUOCHINALA NOSTRA CUOCHINALA NOSTRA CUOCHINALA NOSTRA CUOCHINA

buon giorno a tutte e felici di ritrovarvi dopo la pausa estiva.
Oggi andiamo a Capannori, Lucca,


a casa di Elena, blog:  A pancia piena ......
 per preparare  La zuppa lombarda

Ciao Elena, buon giorno dobbiamo dire che il nome del tuo blog contiene una grandissima verità e anche noi apine ragioniamo meglio se abbiamo la pancia piena.
Ci siamo divertite nel leggere la storia della zuppa lombarda (zuppa per i lombardi) che i lombardi non sanno neppure che cos'è.... ed emozionate nel ricordare con te la capacità,  la forza  e la tenerezza che hanno certi piatti, che sono stati cucinati per noi da persone care che non ci sono più, di fartele sentire vicino e di rasserenarti....come una carezza.
E nel ricordo della tua nonna Fosca ti diciamo come abbiamo fatto la nostra zuppa lombarda....buonissima!! 


500 gr. di fagioli borlotti
2 lt acqua
fare un trito di salvia-rosmarino-aglio
parmigiano reggiano a tocchetti gr. 30/50 gr.
8 fette di pane toscano e rametto rosmarino tritato
sale- pepe-olio evo-


Sgranare i fagioli e "gustarsi" con gli occhi il loro colore


Metterli in uno scolapasta e risciacquarli






Mettere in un tegame i due litri di acqua, mettere
i fagioli e accendere il fuoco.



Aggiungere un super profumato trito di salvia-aglio-rosmarino e due o tre scaglie di parmigiano-reggiano.
Fare bollire lentamente con tegame coperto per almeno un paio d'ore e aggiungere solo verso la fine il sale, metterlo all'inizio fa indurire le bucce dei fagioli.

 



Tritare a coltello un rametto di rosmarino:

Strofinare con uno spicchio d'aglio le fette di pane toscano a quadrotti.





Mettere un foglio di carta forno in una teglia, filo d'olio, il pane e il trito di rosmarino
passare in forno a 200° fino a doratura


Ci siamo immaginate i minatori dell'ottocento con il loro pasto caldo a buon mercato, ma squisito ...con le fette di pane toscano strofinato con un po' d'aglio e arrostito sulla gratella, messo in un piatto fondo, salato, pepato, con un giro di olio buono toscano e sopra un paio o forse tre mestoli di fagioli cannellini (noi borlotti) lessati con la loro "broda" bollente.




e l'abbiamo preparata così.....la possiamo chiamare la zuppa lombarda fai da te?!
Scodella con fagioli caldi
bottiglietta con "broda" calda da aggiungere secondo il gusto e così per
purea di fagioli
quadrotti di pane
pepe e olio buono



Una vera bontà.
Grazie Elena per averci fatto conoscere la zuppa lombarda e per averci ospitato nella tua cucina ....dove
si sta troppo bene, un grazie al trio formidabile Anna-cuochina-Ornella per il gran lavoro che fanno e a tutte le cuochine dei  quantimodidifareerifare
l'appuntamento è per le    
ORE 9 DEL 12 ottobre 2014  Sos Pabassinos di Paola
                                                 blog: Pinkopanino
Un bacio dalle 4 apine......Paola voliamo a casetta tua!

14 commenti:

  1. Buongiorno a voi carissime, uniche, fantastiche Apine e ben ritrovate!
    Che odorino delizioso c'è quest'oggi nella vostra bella cucina, profumo di tradizione, di autunno, di comfort food.....Anna e Ornella vi ringraziano di cuore per aver preparato la squisita zuppa lombarda e vi aspettano il 12 di ottobre dalla cara Paola del blog Pinkopanino, per fare tutti insieme i suoi deliziosi dolcetti tradizionali sardi Sos Pabassinos!

    Un abbraccio e a presto

    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Buongiorno Apine è sempre un piacere passare dalla vostra cucina! BELLISSIMA IDEA servire la zuppa con a parte i vari ingredienti e la buonissima crema di fagioli!
    Brave!!!!!

    RispondiElimina
  3. E' sempre un piacere passare nella vostra cucina, ricca di dolcezza e di colori, stupenda la zuppa fai da te! Alla prossima!

    RispondiElimina
  4. buonissima con i borlotti vero?...e che bella presentazione in versione faidate ....mi piace un sacco e come sempre impeccabili ......
    alla prossima
    francesca

    RispondiElimina
  5. Bellissima presentazione, complimentiiiiii, buona la zuppa con i borlotti freschi, li ho usati anch'io approfittando che sono di stagione.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Ciao Apine i vostri post sono sempre una delizia, come le vostre ricette!!!! bacioni alla prossima :)

    RispondiElimina
  7. troppo sfiziosa con il Parmigiano Reggiano a tocchetti!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. Mi piace l'aggiunta del parmigiano reggiano a tocchetti, così come il pane aromatizzato.

    RispondiElimina
  9. Ma che golosa versione, il pane aromatizzato avrà dato di certo un valore aggiunto strepitoso Luisa

    RispondiElimina
  10. Ciao apine care!
    Una delizia per gli occhi le vostre foto, e certo una delizia per il palato la zuppa con i borlotti freschi!
    Alla prossima!

    RispondiElimina
  11. Be con i fagioli freschi penso che sia tutta un altra zuppa ...... Ricca di bontà !!!!
    Che bella la presentazione molto originale !!!!
    Un abbraccio :-)))

    RispondiElimina
  12. Ciao carinissimo il tuo blog se ti va di passare da me sei la benvenuta
    http:// foodandbeautypassion.blogspot.com
    Sono tua follower

    RispondiElimina
  13. Una versione golosissma!!! adoro la vostra presentazione nel mestolo!!!! complimenti!!!!
    Ciao, a presto ....

    RispondiElimina
  14. Ma che curiosa l'idea di mettere il formaggio in cottura...o forse da voi è una tradizione?!..
    chissà il sapore!!!!
    Allora vi aspetto,lascio le finestre aperte....anche perchè qui si muore dal caldo!!!

    RispondiElimina