sabato 6 ottobre 2012

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE........................ LE PALLINE DI SEMOLINO DI NONNA ADELE



Oggi 6 ottobre è una giornata specialissima per le apine, anzi gioiosamente emozionante!
Il giorno 6 di ogni mese è sempre un po' speciale perchè insieme alla cuochina sempre allegra e birichina di quantimodidifareerifare....


LA NOSTRA CUOCHINA
La cuochina sa quanti modi di fare e rifare

insieme alle capitane

 Anna   C'è di mezzo il mare

Ornella   Il giardino dei sapori e dei colori

e a tante amiche di quantimodidifareerifare....
rifacciamo insieme la stessa ricetta e la pubblichiamo alle
ore 8.
Ogni mese c'è una cucina diversa che ci ospita ma, come dicono la cuochina, Anna ed Ornella

"sempre piene di curiosità, imparando nuovi metodi, divertendoci nel realizzare un progetto comune in allegria! Sì, allegria, perché un pizzico di questa ci vuole sempre!"




Ecco spiegata la nostra emozione.
OGGI la cuochina con tutte le amiche di quantimodidifareerifare....
sono a casetta nostra e rifaremo insieme la ricetta di Nonna Adele: le palline di semolino.
Le stiamo aspettando con gioia. Ci siamo messe avanti ed abbiamo già preparato la tavola perchè una volta finito di cucinare SI MANGIA!



La ricetta scritta da Nonna Adele è questa e se desiderate vedere il passo-passo lo potete vedere nel post nonna-mi-fai-le-palline.


Queste sono le palline di semolino che abbiamo preparato oggi  seguendo esattamente la ricetta e aggiungendo al latte due bustine di zafferano.  


Le abbiamo cotte in acqua leggermente salata e le abbiamo condite in tre modi diversi.
Al centro, come dice la ricetta, con burro fuso e parmigiano reggiano grattugiato ...


Qui..a sinistra abbiamo aggiunto listarelle di prosciutto crudo di Parma reso croccante passandolo in tegame anti-aderente senza nessun condimento per qualche minuto.


Qui a destra abbiamo fatto una fondutina, siamo andate ad occhio, di stracchino e gongorzola. Abbiamo creato la base e poi l'abbiamo colata sulle palline. Completato con una spolverata di foglie macinate di cavolo cappuccio viola.(semplicissime da fare, ma con un bel risultato)     


Siamo così contente della vostra visita che vi vogliamo mostrare il raccoglitore, cucito da apecucirina



che raccoglie i 3 quaderni neri con profili rossi   PRIMI PIATTI  -  SECONDI  -  DOLCI. Le palline di semolino fanno parte del quaderno dei primi piatti.



dove Nonna Adele ha scritto, generosamente e  con tanto amore,  le sue ricette speciali. Lo ha fatto per i suoi tre nipoti.

L'EMOZIONE NON HA VOCE: UN GRAZIE INFINITO PER TUTTO A  NONNA ADELE!!

Grazie a tutti per la bella giornata.
Di solito lasciamo un regalino "fatto in casa" a chi viene ospite a casetta nostra: un vasetto di marmellata, una bottiglia di salsa o una "creazione" cucita da apecucirina, .ma in questo caso era complicato farvelo avere.....
Abbiamo pensato di regalarvi una ricetta, dal quaderno dei primi, di Nonna Adele e ...un bacio.
Le 4 apine  





Il 6 novembre andiamo con la cuochina
LA NOSTRA CUOCHINA
La cuochina sa quanti modi di fare e rifare




nella cucina di nanocucina.
 
                                                                  Lasagne di panissa con broccoli e pecorino romano

46 commenti:

  1. Buongiorno ragazze,
    che giornata stupenda che abbiamo trascorso a casetta vostra!
    Che belle e buone queste palline di nonna Adele, grazie per la vostra ospitalità.
    Il 6 del mese prossimo vi aspettiamo tutte da Nanocucina :-)

    La Cuochina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cuochina,
      Grazie a te e a TUTTE le versioni delle
      palline di semolino di Nonna Adele.
      CI AVETE FATTO UN REGALO GRANDE!!
      E' stata una giornata emozionantemente bella e ve ne siamo grate!
      Al 6 novembre alle ore 8 nella cucina di nanocucina.
      Un bacio a tutti le 4 apine

      Elimina
  2. Che dire care apine, sono davvero entusiasta della vostra ricetta, un successo che merita un applauso a voi e alla vostra splendida nonna Adele!

    Ps. Decisamente interessante la vostra variante con altri condimenti e l uso dello zafferano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Artù,
      grazie per questa bella giornata e per
      la tua bella versione.
      Un bacio dalle 4 apine

      Elimina
  3. Abbiamo avuto la stessa idea dello zafferano, sono così belle con un colore dorato :) Quella polvere di cavolo viola mi ha stregata! Grazie apine pr avermi fatto conoscere queste piccole chicche e grazie a Nonna Adele che ci ha regalato la ricetta. Un bacione, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Federica,
      grazie per questa bella giornata e per la tua
      versione STUPENDA con erba cipollina.
      Noi che siamo innamorate dell'erba cipollina e dello zafferano
      le dobbiamo rifare!!
      Un bacio dalle 4 apine

      Elimina
  4. Grazie Apine e grazie a Nonna Adele, le palline di semolino sono stupende!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Vittoria e...magico braccio destro ,
      grazie per questa bella giornata e per
      avere rifatto con noi le palline di
      semolino di Nonna Adele..proveremo il vostro
      condimento con i pomodori dell'orto Gigi oramai
      gli ULTIMI SIGH!!
      Un bacio dalle 4 apine

      Elimina
  5. Llego a tu blog por el de Federica y lo encuentro muy interesante,original, con fotos lindas.
    Todos los blogs italianos que conozco tienen frescura, vitalidad,un aire poético que me encanta.
    Si lo desea puede visitar el mío, me agradará verte aparecer por mi cocina.
    http://maria-sigoenlacocina.blogspot.com.es
    Besos y un fin de semana espléndido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Maria,
      che bello leggere queste belle parole!
      Grazie della visita e adesso passiamo anche dalla tua cucina.
      GRAZIE!!!
      Un bacio dalle 4 apine

      Elimina
  6. Buongiorno Apine!
    Che gustosa ricetta! E' stato veramente un piacere prepararla...e soprattutto mangiarla! :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Emanuela,
      grazie per questa bella giornata e per avere rifatto con noi
      le palline di semolino di Nonna Adele..con sugo di noci.
      Devono essere squisite!!
      BRAVISSIMA!
      Un bacio dalle 4 apine

      Elimina
  7. Ragazze,
    che dire se non grazie della stupenda ospitalità, siete favolose.
    Le palline della nonna Adele sono buonissimeeeeee!
    Torno dopo a leggervi con calma
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Anna,
      GRAZIE per questa bella giornata!!!
      Siamo molto contente di tanta affettuosa partecipazione.
      Le tue due versioni: una più bella dell'altra!!
      Un bacio dalle 4 apine

      Elimina
  8. Ciao apine!
    Vengo qui dopo aver visto così tante ricette della vs nonna Adele!! Complimenti anche per questa rivisitazione e .. Godetevi questa giornata speciale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Vaty,
      grazie di essere passata dalla nostra cucina...eh si ...
      oggi è una giornata ...come tu ben dici SPECIALE!
      Bisogna dire che siamo molto contente.
      Voleremo presto nel tuo blog per salutarti.
      Un bacio dalle 4 apine e grazie ancora.

      Elimina
  9. Grazie Apine e nonna Adele per la vostra buonissima ricetta da me, per forza di causa maggiore trasformata in versione senza glutine ;-)) Io tifo per la porzione con la fonduta!! Slurp!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Cristina,
      grazie per questa bella giornata e per avere
      rifatto - con due bellissime versioni- le
      palline di semolino (nel tuo caso di riso) di Nonna Adele.
      Siamo molto contente!
      Un bacio dalle 4 apine

      Elimina
  10. penso che il regalo di nonna Adele sia il piu' prezioso che ci sia,per chi ama cimentarsi in cucina come voi! grazie per averci regalato la ricetta ,sia delle palline sia della minestra, la sfoglia mi sembra che ricordi la "pasta lorda" che fanno in Emilia-Romagna o sbaglio? e la vostra versione in tris è stupenda!! bravissime!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Antonella,
      grazie a te per questa bella giornata.
      Si... questi quaderni sono sempre una grande emozione.
      Senti tutto l'amore con cui sono stati scritti.
      La minestra del casaro può assomigliare alla pasta lorda che si
      fa in Emilia (la nostra casetta è nell'Appennino parmense). La pasta
      lorda solitamente viene spalmata con il ripieno dei cappelletti o con il ripieno dei tortelli d'erbetta avanzati (due PRIMI classici dalle nostre parti). In questa ricetta viene utilizzato solo lo stracchino...
      ecco il perchè del nome PASTA DEL CASARO
      A presto e un bacio dalle 4 apine

      Elimina
  11. Care Apine, sono "volata" da voi per emozionarmi sulla ricetta originale e così è stato, bellissimo leggere la ricetta scritta dalla nonna e stupende tutte le versioni che ho intravisto.
    Sicuramente proverò questo piatto!!

    complimenti

    loredana

    RispondiElimina
  12. Care Apine è stato un piacere essere qui da voi a cucinare; ci avete fatto vivere le vostre e mozioni e i vostri ricordi, grazie di cuore. Delle versioni di oggi che dire, tutte bellissime, quella che mi ha attratto di più è la versione con il cavolo cappuccio

    RispondiElimina
  13. Care apine grezie delle due ricette le palline sono fantastiche e questa minesra e` decisamente da provare....
    Pubblicatelo questo quaderno cosi` come` con la scrittura il corsivo ed i bordi rossi.....io lo comprerei subito!
    francesca

    RispondiElimina
  14. Care apine, devo dire la verità, non so bene le regole del gioco "Quanti modi di fare e rifare", seppure ne vedo di ricette in giro, ma stavolta sono davvero contenta di vedere questa delizia girare per i vari blog, proprio come un'apina su un fiore.
    Partecipo poco ai contest e a giochi simili, perché il tempo per me é davvero troppo poco, ma quando vedo queste iniziative penso che oltre il gioco c'é un immenso scambio di amicizie e di belle esperienze e non posso altro che condividere e promuovere.
    La vostra ricetta é deliziosa, e ora vado a dare una sbirciatina negli altri blog per vedere le loro interpretazioni.
    A presto

    RispondiElimina
  15. La presentazione è spettacolare, bravissime tu e la tua dolcissima nonnina. Che bel regalo che ti ha lasciato!!!!

    RispondiElimina
  16. Che bel post, tenero, colorato, pieno di gioia di vivere e di amore. Nonna Adele vi ha fatto un regalo preziosissimo, ed altrettanto prezioso è questo blog. E' stato davvero un piacere leggervi oggi, così come è stato un piacere eseguire questa ricetta, che senza glutine certo non credo abbia esattamente lo stesso sapore e la stessa consistenza, ma in casa mia ha conquistato tutti!!!
    Un grazie a queste quattro fantastiche apine, e complimenti anche per il raccoglitore! Brave.

    RispondiElimina
  17. Mi piacciono tutte le versioni e mi piace molto l'idea dello zafferano. Vi ringrazio anche della ricetta della minestra che ho già stampato,sembra buonissima.Grazie ragazze!!!

    RispondiElimina
  18. Buonissima anche questa versione!

    RispondiElimina
  19. buonissime!! dobbiamo ringraziare nonna Adele! un bel ricordo ed ora anche ben conservato! ciao grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  20. Grazie di averci ospitato, è una ricetta bellissima, entrerà a far parte anche del mio ricettario personale!
    Le vostre zafferanose sono grandiose, mi è piaciuta anche la spolverata di cavolo...un'ottima idea!
    Grazie ancora ! elena

    RispondiElimina
  21. care ragazze la ricetta è venuta benissimo, mi piacciono molto,lo sapete che a Roma questo è l'impasto degli gnocchi alla romana? io adoro le cose fatte con il semolino, appena posso faccio la versione dolce evi avviso...un caro saluto e ancora grazie dell'ospitalità

    RispondiElimina
  22. Condividere un'altra ricetta di nonna Adele è un regalo favoloso, siete uniche :D Grazie, siete delle meravigliosi padrone di casa ;-)
    Anche gli altri due condimenti delle palline sono sciccose, mi piacciono, sì, mi piacciono!
    Finalmente sono riuscita a leggere tutto, ne valeva la pena :D
    Baci e grazie

    RispondiElimina
  23. apine... un successo!
    grazie per il magnifico regalo ancora di nonna Adele!
    Sandra

    RispondiElimina
  24. i miei bimbi ringraziano.. se le sono divorate in un attimo :-)

    RispondiElimina
  25. a parte i complimenti per il tris di palline tutto da provare, ma quei quaderni cosa sono!! commoventi, emozionanti, poesia pura!

    RispondiElimina
  26. Grazie a voi apine sia per la ricetta che per aver condiviso i ricordi.

    RispondiElimina
  27. Che meraviglia quei quaderni scritti a mano, mi hanno letteralmente conquistata e non ho potuto fare a meno di fermarmi a salutarvi visto che passo da qui per la prima volta.....anche le palline mi piacciono tanto!
    Complimenti per questo bel post e per il blog, vi seguiro' d'ora in avanti con molto piacere. Se avete voglia passate a trovarmi, mi farebbe piacere. A presto, buona settimana, Letizia

    RispondiElimina
  28. Ho visto citato il vostro blog da note di cioccolato di federica ed eccomi qui! blog bellissimo! palline meravigliose e ricordi stupendi! io ci sono! buona giornata

    RispondiElimina
  29. Care apine, grazie per l'ospitalita!
    Queste palline sono smplicemente meravigliose! Il le ho condite sia con burro e formaggio ma anche con ragu alla bolognese.
    Brava nonna Adele che grazie alla sua provvidenza e arrivata fino a noi questa splendida ricetta...
    ♥ Baci a tutte e 4! ♥

    RispondiElimina
  30. Una vera delizia Ottima ricetta da provare al più presto.
    Piacere di conoscervi e di seguirvi.
    Ciao
    Alice

    RispondiElimina
  31. Apine carissime, scusatemi il ritardo...E' stato un grande piacere essere nella vostra cucina, ricca di simpatia e amore per la tradizione, per il buon cibo e tanto altro, siete davvero fantastiche! Grazie a voi e nonna Adele di cuore per la ricetta delle favolose palline e anche per quella della minestra che non vedo l'ora di preparare! Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  32. Eccomi qua ora ho capito come salutarvi... grazie della bellissima iniziativa e grazie per avermi dato la possibilita' di prenderne parte....

    RispondiElimina
  33. Eccomi qua ora ho capito come salutarvi... grazie della bellissima iniziativa e grazie per avermi dato la possibilita' di prenderne parte....

    RispondiElimina
  34. ciao MONY
    grazie a te e a Nicolò per avere rifatto con noi le palline di semolino di Nonna Adele.
    Allora ti aspettiamo il 6 novembre alle ore 8 nella cucina di nanocucina con la ricetta Lasagne di panissa con broccoli e pecorino romano.
    Il bello è postare tutte insieme alla stessa ora e la stessa ricetta!!
    Nella prima parte di questo post trovi i riferimenti.
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  35. brava nonna! che belli quei quadernini! Ma la cosa più bella è che tu abbia raccolto la sua eredità!:-)

    RispondiElimina
  36. Ohhhhhhh!!! ero a bocca aperta prima... ora non riuscirò più a chiuderla..sto sgranando gli occhioni davanti a cotanta meraviglia... e la voglia di ripartire a farle è tanta, davvero!!!!
    Grazie ragazze!!!

    RispondiElimina