domenica 9 settembre 2018

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE STRASCINATE CON I PEPERONI CRUSCHI





                                                      Ciao a tutti e buona domenica!
 
                                           Oggi abbiamo il nostro appuntamento preferito 

                                                seconda domenica del mese alle ore 9
                      


                                                                                                                                                                                      
La nostra Cuochina ha preparato per il 2018 uno splendido menu' con 11 ricette di
 "I Primi della Cucina Italiana"
Ricette del Menù 2018 della Cuochina
                           con le cuochine dei  Quanti modi di fare e rifare                                               
                                          💙💜💚💛💔💙💜💚💛💗 


Siamo già state nel Lazio, Basilicata, Emilia Romagna (casetta nostra)...Campania, Puglia, Sicilia,
Sardegna ....in agosto siamo andate in vacanza a casetta nostra perchè doveva nascere Lorenzo che è arrivato il 17 agosto!!!!
Oggi dove andiamo?
Regione Basilicata con una vera delizia... 




Questi sono i nostri ingredienti

strascinate fatte in casetta 
peperoni cruschi di casetta nostra
menta del vaso di casetta nostra


Cerchiamo di raccontarvi con ordine cosa abbiamo fatto noi....perchè sapete che nel nostro alveare un po' di confusione via via regna..
certo è confusione costruttiva ...ma....sempre confusione è !!!
Qui da noi è stato impossibile trovare nei supermercati e mercatini i peperoni cruschi (magari dovevamo acquistarli on line), ma ci è piaciuta molto l'idea di cuochina  che in questo post ci ha spiegato come fare
http://quantimodidifareerifare.blogspot.com/2018/08/quanti-modi-di-fare-e-rifare-i-peperoni.html

e così abbiamo fatto essiccare al sole i peperoni dolci presi al mercato.
Il sole non è mancato e nel giro di alcuni giorni



abbiamo ottenuto i peperoni da utilizzare nelle strascinate....certo non sono i  “Cornetti di Senise”
ma noi ci siamo divertite molto a fare finta che...e ad approfondire e a leggere tante cose sui peperoni cruschi in internet ne riportiamo una per tutti.

Il peperone di Senise è una delle cose più buone che ci regala la terra del nostro Sud.
Senise è un piccolo borgo in provincia di Potenza alle porte del Parco Nazionale del Pollino, famoso proprio per la coltivazione di questo piccolo peperone, quasi un peperoncino, dalla forma di cornetto allungato, e dalla particolarità di essere dolce e profumato.
E’ anche conosciuto con il nome di peperone crusco, cioè croccante: viene infatti prima essiccato al sole, dopo essere stato “insertato” a mano in una sorta di lunga ghirlanda chiamata appunto “serta”; e poi fritto nell’olio bollente.

Usato praticamente da sempre su ogni tavola lucana che si rispetti, in tante ricette della cucina povera contadina: per rendere più saporito l’uovo fritto, per condire la pasta fatta a mano, o per profumare e colorare il baccalà in bianco. Ridotto in polvere viene invece usato per profumare le zuppe ma soprattutto all’interno di salami e insaccati.
Friggerlo senza farlo bruciare è però – ahimè – una delle imprese più ardue che ci sia. Bisogna innanzitutto indovinare la giusta temperatura dell’olio e, soprattutto, i minuti – anzi i secondi – esatti di cottura del peperone.
 https://www.lucianopignataro



Poi abbiamo preparto le strascinate e ci siamo impegnate a fare un bel lavoro.

330 gr.di semola di grano duro
170 gr di acqua tiepida

Abbiamo messo gli ingredienti nel boccale del nostro bravo ragazzo Bimby e impastato per due minuti a velocità Spiga.
Abbiamo ripreso l'impasto e lavorato a mano sul tagliere di legno per alcuni minuti per renderlo liscio.
Lo abbiamo fatto riposare una buona mezz'ora chiuso in un sacchetto per alimenti.....è diventato morbido e molto facile da lavorare.



Dopo il riposo abbiamo staccato dall'impasto dei pezzetti e abbiamo formato dei grissini di circa 1 cm. di diametro.
Con un coltello abbiamo tagliato il nostro grissino in tanti pezzi lunghi come il nostro indice medio anulare uniti fra loro e ...magia...con queste tre dita abbiamo premuto nel centro del pezzo di pasta e "strascinate" verso di noi.
Le abbiamo allineate sui nostri vassoi pronte per essere cotte in acqua bollente salata per circa 5/6 minuti. 


Preparazione del condimento..
abbiamo fatto a tocchetti i nostri peperoni essicati, tagliato con una forbice una bella manciata di foglie di menta, lasciando alcune foglie intere per decorare e messo sul fuoco una padella antiaderente con olio evo, siamo andate ad occhio,  due spicchi d'aglio, che alla fine abbiamo eleminato e fatto "friggere" girando continuamente il peperone e la menta per un paio di minuti



Abbiamo aggiunto le nostre strascinate cotte nell'acqua  e mescolato con cura  amalgamando il tutto e aggiungendo prima di impiattare una bella spolverata di parmigiano reggiano grattugiato....lo sapete ...lo dice anche la pubblicità ...sei di Parma ...se.....


Spolverata finale di trito di menta e..
ecco le nostre strascinate ...pronte per l'assaggio....di chi è la forchetta piccola?
Ma della sorellina maggiore di anni 3 ....che era molto curiosa di "assaggiae"


BUONISSIME...BUONISSIME...BUONISSIME

Il nostro  grazie grande..SEMPRE..
 a Cuochina, Anna, Ornella dei   Quanti modi di fare e rifare, per il loro costante impegno,
un saluto a tutte le cuochine che "RIFANNO" con noi .....
troppo divertente andare in regioni diverse e preparare ricette sempre particolari.
Per il nono appuntamento del menu' 2018 si va in Emilia Romagna...
la nostra regione!!!
Un bacio dalle 4 apine.
                                        14 ottobre 2018  Maccheroni alla bolognese
                                                                Emilia Romagna

4 commenti:

  1. Ben ritrovate care Apine e ben arrivato piccolo Lorenzo! Congratulazioni a mamma e papà e a tutto il vostro meraviglioso alveare!
    Dopo una pausa vacanziera, ci auguriamo stupenda per tutti, c’incamminiamo verso l’autunno. La temperatura si sta abbassando, per fortuna i colori della natura ci riscaldano lo spirito e, anche questa stagione, ci fa dono di tantissimi prodotti!
    Ma per chi sente nostalgia dell’estate, oggi, si pranza con una pietanza che ha letteralmente il colore del sole: le Strascinate coi peperoni cruschi!
    Cuochina, Anna e Ornella vi ringraziano per aver preparato la vostra squisita versione.
    Il prossimo appuntamento con la bellissima cucina aperta di Quanti modi di fare e rifare sarà il 14 ottobre con una ricetta emiliana Maccheroni alla bolognese
    Vi aspettiamo!

    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Bel lavoro nell'alveare e buongustaia la sorellina maggiore!
    Buona domenica e alla prossima!

    RispondiElimina
  3. ma che bella con la menta... lo rende ancor più estivo! bel lavoro!!!

    RispondiElimina
  4. Ma bravissime Apine che vi siete preparate anche i peperoni, e la menta è proprio una bella idea! Bacioni alla prossima :)

    RispondiElimina