domenica 11 giugno 2017

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE GLI GNOCHI CON LA FIORETA


Ciao a tutti...oggi abbiamo il nostro appuntamento preferito......
con le cuochine dei  Quanti modi di fare e rifare

                               


Questa  bella iniziativa è stata ideata da      Anna, Ornella Cuochina 
e per il 2017 ha lo scopo di rifare una ricetta,quanti-modi-di-fare-e-rifare.2017  seguendo un menù  prestabilito "La Cucina Regionale della Cuochina"
Oggi è la volta di una  ricetta regionale veneta, più precisamente di Recoaro Terme

                                                   "Gnochi con la fioreta"

E' una ricetta tipica della valle recoarese e si prepara con la "fioreta" che, altro non è che, ricotta liquida. E' considerato un piatto a Denominazione Comunale  e nel sito della Confraternita c'è la ricetta tradizionale con tutte le regole per preparare gli gnochi.

                                                              "Gnochi con la fioreta"

Non conoscevamo questa ricetta ed è stata una gran bella scoperta!! .
Grazie cuochina!

                                                                  

Noi l'abbiamo preparata seguendo i consigli-e-suggerimenti-della-cuochina.html
e utilizzato al posto della salvia il basilico.


Ingredienti per 3~4 persone
400 g di ricotta
100 ml circa di latte intero
1 uovo
farina bianca quanto basta
sale
noce moscata
50 g di burro
100 gr.  parmigiano reggiano grattugiato insieme a un pugno di foglie di basilico


Mettere la ricotta in una ciotola e mescolare con una frusta, aggiungere il latte e continuare a mescolare mentre si aggiunge la farina poco alla volta, l'uovo, sale e noce moscata.
Il composto deve risultare liscio ma anche compatto.
Coprire la ciotola con la pellicola e fare riposare in frigorifero almeno 1 ora.


Mettere nel mixer il parmigiano e foglie di basilico, lavate e belle asciutte ottenendo un parmigiano reggiano al basilico bello da vedere e con un profumo fantastico!
Mettere sul fuoco un tegame basso e largo con acqua salata e portarla a bollore.
Preparare uno gnocco per volta, la forma deve essere leggermente allungata.
Noi abbiamo usato un cucchiaio e con l'indice abbiamo fatto scivolare il composto nell'acqua.in ebollizione.
Quando vengono a galla sono cotti.
Scolarli con un mescolo forato e comporre le piccole pirofile, irrorarle con burro fuso profumato di basilico e cospargere con il parmigiano reggiano al basilico.
Servirli subito.


Abbiamo anche provato a prepararli con anticipo, a passarli qualche minuto al forno e vi assicuriamo che sono buonissimi anche leggermente gratinati.

 La ricetta è squisita e i suggerimenti della cuochina utilissimi.


Un grazie sempre  a   Cuochina, Anna, Ornella dei   Quanti modi di fare e rifare, per il loro grande lavoro e impegno.
Un caro saluto a tutte le cuochine che hanno rifatto insieme a noi gli squisiti gnochi con la fioreta e .....appuntamento...seconda domenica del mese 9 luglio 2017 ...ultimo appuntamento prima delle vacanze!!

Un bacio dalle 4 apine

4 commenti:

  1. Buongiorno care Apine!
    ancora qualche settimana ed entreremo ufficialmente in estate, non vediamo l'ora che arrivino le agogniate vacanze, vero?

    C’è da dire che anche oggi ci siamo divertite a preparare insieme gli ottimi “Gnochi con la Fioreta” . Cuochina, Anna e Ornella vi ringraziano per la vostra eccellente versione profumata al basilico!!

    Il prossimo appuntamento con l’allegra cucina aperta di Quanti modi di fare e rifare sarà il 9 luglio con la ricetta regionale dei Panzerotti pugliesi

    Vi aspettiamo!
    Un abbraccio

    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Apine che profumo meraviglioso dal vostro alveare e che bontà gratinati, sempre bravissime!
    Ma sapete che ogni giorno un'apina si ferma sul nostro terrazzo per fare colazione o cena? Una goccia di miele e poi via riparte per il suo lavoro o verso l'alveare; buona domenica e alla prossima!

    RispondiElimina
  3. Ciao Apine carissime, quanto sono buoni i vostri gnocchi in verde!!! Un bacione a presto :)

    RispondiElimina
  4. Quanto sono buoni questi gnochi profumanti di basilico!
    Bravissime, come sempre!
    Baci e alla prossima!

    RispondiElimina