domenica 9 aprile 2017

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE IL TAGANO



seconda domenica del mese ore 9 appuntamento con la bella iniziativa
                                                            Quanti modi di fare e rifare
 ideata da Anna-cuochina-Ornella




                                                                         BUONA PASQUA  

                                                  Bentrovate cuochine e tanti cari auguri di Buona Pasqua

Oggi rifaremo insieme e ognuna di noi naturalmente nel suo modo una ricetta 
 regionale pasquale di Agrigento da prepararsi il Venerdì Santo 
e mangiare il lunedì di Pasquetta  (17 aprile 2017)
 Tagano




Ricetta squisita che abbiamo rifatto quasi in modo identico rispetto ai suggerimenti della cuochina che trovate
consigli-e-suggerimenti-della-cuochina. QUI
e che al nostro alveare è piaciuta moltissimo mangiata subito e...calda!!
Abbiamo fatto una sola variazione ...nel formaggio : parmigiamo reggiano grattugiato di 30 mesi e fettine di fontina al posto della tuma.
Abbiamo giocato un po' con tre tipi di tegliette e nel riportare dosi e procedimento della cuochina vi accompagneremo con le foto dell nostro lavoro e di quanto ci ha divertito questa ricetta.




Siamo partite dalla scelta delle tegliette ...
due apribili e una no.....le migliori sono
sicuramente quelle apribili....



 
 Ingredienti per uno stampo apribile di 24 cm:
400g di pasta tipo rigatoni
200g di carne macinata (metà suina e metà bovina)
150g di passata di pomodoro
4 uova
1 cipolla bianca
150g di piselli freschi pesati senza buccia
formaggio tuma
50g di pecorino grattugiato
50g di pane grattugiato
olio extravergine di oliva
sale e pepe


 Preparare il ragù, facendo soffriggere, in una padella, la cipolla tritata con 4 - 5 cucchiai di olio. Aggiungere la carne, rosolare. Insaporire con sale e pepe ed infine unire il pomodoro. Far cuocere per circa un'ora, aggiungendo del brodo vegetale se occorre. Dieci minuti prima di spegnere il fuoco aggiungere i piselli.


Cuocere la pasta al dente, scolarla, condirla con il ragù


e versarne un terzo nello stampo precedentemente rivestito da carta forno, spennellato di olio e cosparso di pane grattugiato.


stampo a cuore


il piu' difficile..NON APRIBILE.. da capovolgere stretto sul fondo e largo in alto...


teglietta rotonda



Sbattere le uova col pecorino e versarne un terzo circa sul primo strato di pasta. Allineare sopra delle fettine di tuma e fare un altro strato come il precedente ed ancora un altro, fino a tre strati. Per ultimo finire con il formaggio tuma, le uova sbattute e il pane grattugiato.


Cuocere in forno preriscaldato a 200 °C per circa 20 minuti, comunque finché sopra non si sarà formata una crosticina dorata.


Pronte per andare in forno


e appena sfornate


soddisfatte per questa golosa crosticina!! 


Ahhh....non essendo apribile la crosticina e andata sul fondo del piatto...pazienza ...era squisita in ogni modo


soddisfatte e contente di questo cuore


e di questo.."sole"...di primavera!!
Un grazie sempre  a   Cuochina, Anna, Ornella dei   Quanti modi di fare e rifare, per il loro grande lavoro e impegno.
Un caro saluto a tutte le cuochine che hanno rifatto insieme a noi il Tagano .
Un bacio dalle 4 apine

                                                      
                                                          Ricetta regionale dell'Emilia Romagna

                                                  
                                              14 maggio 2017  Tranci di pesce alla romagnola 

9 commenti:

  1. Buongiorno carissime Apine!
    Siamo alle porte della Santa Pasqua con tutti i suoi riti religiosi e le sue innumerevoli, bellissime tradizioni culinarie regionali. E noi, per non essere da meno, oggi abbiamo preparato la meravigliosa ricetta agrigentina per la Pasquetta: il Tagano. Cuochina, Anna e Ornella vi ringraziano per la vostra golosissima versione!!

    Il prossimo appuntamento con l’allegra cucina aperta di Quanti modi di fare e rifare sarà il 14 maggio con la ricetta regionale dei Tranci di pesce alla romagnola
    Vi aspettiamo!

    Buona Pasqua!
    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Sempre bella la vostra cucina, squisita la versione monoporzione del Tagano con crosticina super, anche quella sul fondo ;-) , buona domenica delle Palme e buona Pasqua!

    RispondiElimina
  3. ma sono deliziosi questi tagani in miniatura ... vi sono venuti proprio molto bene!!! Bravissime Apine, e buona Pasqua a tutte!!!

    RispondiElimina
  4. Questo nome è nuovo per me, però guardando gli ingredienti non può essere che una vera golosità !

    RispondiElimina
  5. Grandi apine siete proprio laboriose..... 4 abbracci e Buona Pasqua.

    RispondiElimina
  6. Ciao carissime amiche, i vostri tagani sono bellissimi e buonissimi. Buona Pasqua a presto :)

    RispondiElimina
  7. Sempre bravissime...le vostre variazioni le rendono ancora più golose..
    Un abbraccio e tantissimi auguri di buona Pasqua!

    RispondiElimina
  8. Quanto sono deliziosi questi mini-tagani! Bravissime, come sempre!
    Buona Pasqua e alla prossima!

    RispondiElimina
  9. Carinissimi! ancora una volta carissime Apine una versione delicata e preziosa, complimenti!

    RispondiElimina